venerdì 18 maggio 2012

Kesesese, che il diario elettronico abbia inizio!

Caro diario, 
oggi ero davvero figo!...

... Kesesese, scherzi a parte, anche il Magnifico Me deve parlare seriamente, una volta ogni tanto. Tranne quando bevo parecchio, ma quella é un'altra storia.

L’altro giorno, sono capitato in mezzo ad un evento memorabile: stavo, come al solito, spiando Austria nascosto tra i cespugli di casa sua, quando all’improvviso mi arriva una mazzata giusto in testa!
Vi rendete conto?! Per poco il Magnifico Me non sveniva per lo shock!
 In pochi attimi però, mi resi conto che la colpa del dolore era stata causata (tanto per cambiare) dalla base ferrosa della padella di quella insopportabile impicciona ungherese. Che diamine, uno non può neanche spiare in santa pace?!
A nulla valsero le mie spiegazioni, Eliza sa essere davvero cocciuta.

In preda ad una rabbia furibonda me ne andai dritto a casa, da West. In un lato della mia stanza si può accedere ad uno studio privato, ed è lì che ho ricreato lo stesso studio che avevo quando avevo ancora una casa mia. In quella stanza, infatti, ero solito raccogliere diari di viaggio, di spedizioni e di guerre, perse o vinte. Lì c’era tutta la mia storia, sin dall’alba dei tempi, sin da quando il Magnifico Me non era altro che una provinciotta vestita di stracci bianchi. Ricordo solo che cominciai a scrivere non appena imparai, ma prima di allora, il vuoto totale. Solo recentemente, alcuni … Umani? Posso definirli così?
 Beh alcuni studiosi di storia hanno trattato della mia magnifica storia, affermando di essere nato insieme a Lituania. Cavolaggini! Il Magnifico Me non può avere parentele simili! Ricordo solo il mio Magnifico nonno, le sue parole e i suoi insegnamenti, ma prima di allora vuoto assoluto…

… Aspettate, dov’ero rimasto?...
OH JA! Lo studio!
Beh, dopo il ’47 la mia casa andò in rovina. Credevo persino che i miei magnifici diari fossero andati distrutti! Ed era davvero un peccato! Voglio dire, ricordo ancora i primi rilegati con fogli ottenuti dalla lavorazione delle foglie e del legno, fino ad arrivare via via a quelli sempre più semplici, ma altrettanto magnifici, che il Magnifico Me acquistava con il corso del tempo.
Con mia sorpresa, al ritorno dal… Dal soggiorno del sovietico, scoprii che il mio caro fratellino West era riuscito a procurarsi ogni singolo volume! Kesesese, devo ammettere che ho cresciuto bene il mio fratellino~

Ad ogni modo, l’altro giorno mi ero ficcato nel nuovo studio che West mi preparò dopo l’unificazione, scrivendo ogni dettaglio dell’evento che era appena accaduto. Poi ad un tratto, ebbi l’illuminazione.

… Perché non rendere pubblici i miei manoscritti?
Certo, non voglio assolutamente rendere pubblico ogni singolo contenuto dei miei Magnifici Diari che ho accumulato nel corso dei secoli, ma penso che il magnifico Me possa essere riconosciuto un personaggio pubblico. Certo, ho anche Facebook, kesesese. Avevo pensato a Twitter, ma non lo trovavo così… così… Così Magnifico. Non quanto me, almeno , kesesese!

Sarà un piacere per me cominciare l’era del diario elettronico in questo modo.
Kesesese~
Auf wiedersehen!

2 commenti:

  1. Oh liebe ma quanto sei carino <3
    La plè apprezza molto codesto blog, seguirò assiduamente gli scritti futuri <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Ita-chan!
      Sono felice che ti faccia piacere, kesesese!

      Elimina